lunedì 31 luglio 2017

Alla scoperta di Leonardo da Vinci

Mio figlio, 7 anni, ha scoperto quest'anno Leonardo da Vinci. Il merito di questa scoperta non è mio, ma del suo insegnante di religione che, un giorno, ha fatto vedere in classe un cartone animato intitolato Leonardo (Edizioni San Paolo).  Da  quel momento, è stato tutto un Leonardo qui, Leonardo là, sai che Leonardo ha fatto questo, ha inventato quest'altro. E pensare che all'inizio non riuscivo neppure a capire chi fosse 'sto benedetto Leonardo, fino a che il pargolo mi ha detto "Sai che viveva a Vinci? Dov'é Vinci?". Ahhh
 
Dopo un estenuante pressing  una certa insistenza, ho deciso di regalargli i dvd di questo cartone animato che gli aveva rapito il cuore; l'ho cercato su Amazon ed evidentemente l'unica acquirente interessata ero io, visto che 2 dvd li ho pagati la bellezza di 1,90€. 

  Ecco Leonardo!!! (con Gioconda, Lorenzo, il gatto Pardo e Tiglio)


 Comunque i cartoni li ho visti: protagonista è Leonardo giovane con i suoi amici Gioconda (!), Lorenzo, il gatto Pardo e il robottino Tiglio che canta rap (a me fa schiantare dal ridere); questo gruppo affiatato di amici affronta gare e sfide contro Gottardo, il suo cavallo Dondolo, Laura e i tre Brandi, cioè Brando, Mezzo Brando e Tutto Brando, i "cattivi", sempre aiutati dalla maga Plinia. Ovviamente, il gruppo di Leonardo ha sempre la meglio, soprattutto grazie al genio del grande inventore e artista.
Il ruolo del commentatore  è affidato al Gallo che canta con un coro formato da un'oca, una gallina e un tacchino.
Ok detta così non sembra proprio il massimo, invece è carino.
Ovviamente mio figlio ora è convinto che Leonardo avesse i capelli blu e che davvero si fosse costruito un robottino rapper. Quando gli ho fatto vedere il vero autoritratto di Leonardo ha reagito un po' schifato :-D

E questo chi sarebbe???


Insomma, dopo il cartone è arrivato l'interesse per le macchine progettate da Leonardo. Abbiamo costruito catapulte et similia con cucchiai di legno ed elastici, ma per  assecondare questa curiosità,  ho acquistato un bellissimo libro (giochi ne compro pochissimi, ma credo invece che valga la pena spendere nei libri), intitolato  Leonardo da Vinci. Invenzioni... Mi piace un sacco! (Piace anche a lui, a dire il vero, io invece mi esalto proprio...) Ѐ un libro pop up, cioè si apre e si trovano cinque modelli tridimensionali di macchine leonardesche.


Ma, visto che qui, quando parte un interesse, dobbiamo sviscerarlo a fondo, pochi giorni fa siamo anche stati a Milano alla mostra Leonardo3. Ora, lo so che è già aperta da quattro anni, quindi non vi sto certo raccontando una novità, ma, se non l'avete fatto, andateci!!! Non solo sono esposti i modelli delle macchine, ma ciò che ho trovato appassionante sono soprattutto i contenuti multimediali: attraverso gli schermi è possibile capire come doveva muoversi la macchina, come era stata pensata e  progettata. Le ricostruzioni 3D interattive sono più di 200 e c'è anche una sala in cui è possibile provare a ricostruire alcune invenzioni. Oltretutto, se vi cimentate e scattate una foto, condividendola poi sui social con l'Hashtag #Leonardo3, avrete il 10% di sconto sull'acquisto di libri al bookshop.

Nell'ultima sala si trova anche la riproduzione dell'Ultima Cena (così come doveva probabilmente presentarsi appena dipinta) e una postazione che permette di "entrare" nel dipinto attraverso la realtà virtuale immersiva.

Non ho foto da mostrarvi perché è vietato fotografare alla mostra, ma sul sito ci sono un video introduttivo e alcune immagini.

Insomma, una mostra splendida e fruibile davvero a tutte le età.  Ah, visto che è in arrivo Caronte con i suoi 40 gradi, vi dico anche che c'è l'aria condizionata e si sta benissimo ;-)

Ultima cosa: anche al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano c'è un'area tutta dedicata a Leonardo. Sarà (forse) la nostra prossima tappa (io l'ho già visitato, ma tanti anni fa).

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...